UN AIUTO CONCRETO

Associazione Incontro e Presenza. Dal 1986 promuoviamo una cultura di accoglienza e integrazione dei detenuti

L'Associazione Incontro e Presenza è un’Opera di Carità che nasce a Milano nel 1986. Si occupa del mondo della detenzione in una prospettiva di incontro globale con i detenuti e i loro bisogni.
Ad oggi operiamo principalmente sul territorio milanese nella Casa Circondariale di Milano San Vittore, nella Casa di Reclusione di Milano-Opera, nella II Casa di Reclusione di Milano-Bollate e nella Casa Circondariale di Bergamo.

Metodo

Il nostro metodo per sostenere il raggiungimento degli obiettivi dell’Associazione è costituito da due fattori essenziali:

⦁ una compagnia costante inserita in un contesto sociale vivo, attenta a tutti i bisogni e tesa a offrire ogni possibile risposta: accompagnamento sociale, inserimento lavorativo, supporto ai bisogni primari quali cibo, casa e vestiario;

⦁ la continua educazione sia per i volontari sia per i detenuti a una vita “normale”.

Attraverso la testimonianza vissuta della comunità che li accoglie, si cerca di mostrare loro che è possibile e bello vivere in un altro modo.

Mission

La mission viene perseguita in diverse fasi del percorso di vita di un detenuto:

⦁ assistendolo durante il periodo di detenzione;
⦁ accompagnandolo nei primi permessi o nell’esecuzione delle cosiddette misure alternative;
⦁ sostenendolo nel delicato momento del rientro nella società a fine pena, nella libertà del rapporto con i volontari;
⦁ supportando e assistendo la sua famiglia qualora essa ne sia interessata.

I valori che guidano lo scopo dell’Opera sono:

⦁ incontro: un rapporto paritetico, all’interno del quale, in una “provocazione” reciproca detenuto e volontario sono chiamati a mettere in gioco la propria libertà, la propria ragione e le proprie risorse;
⦁ presenza: una compagnia costante, attenta a tutti i bisogni e tesa ad offrire ogni possibile risposta;
⦁ gratuità: l’opera dei volontari è un puro dono, un dono di carità che favorisce il raggiungimento del bene e del destino del detenuto e della sua famiglia.

I nostri progetti

In 35 anni di attività, abbiamo sviluppato numerosi progetti dentro e fuori i penitenziari.

In particolare ricordiamo il Progetto Dignità che si pone come obiettivo di far fronte ai bisogni dei detenuti, con una distribuzione capillare di vestiario usato, di articoli igienici e di biancheria intima nuova.

Grazie a una convenzione con il Banco Alimentare della Lombardia, i nostri volontari distribuiscono i generi alimentari destinati alle persone bisognose nell’ambito carcerario.

Spesso l’Associazione, e personalmente alcuni volontari, provvedono al mantenimento economico di persone indigenti e in condizione di emarginazione con l'erogazione di piccoli sussidi economici, di vestiario, di articoli igienici e di generi alimentari.

Inoltre sosteniamo i detenuti moralmente e psicologicamente, e li orientiamo alla ricerca di un lavoro e all'utilizzo dei servizi offerti dagli Enti Pubblici. In casi gravi direzioniamo verso strutture protette (comunità alloggio, ospedali, ecc.).

I nostri riconoscimenti

Nel 2013 l’Associazione Incontro e Presenza è stata insignita dell’Attestato di Civica Benemerenza del Comune di Milano per la seguente motivazione:

L’Associazione si dedica, grazie a un centinaio di volontari, al reinserimento lavorativo e sociale di detenuti ed ex detenuti di San Vittore, Bollate, Opera e del minorile Beccaria. I progetti, dai nomi significativi come “Dignità”, “Esistere”, “Fuori le Mura”, “Recuperarsi recuperando”, si basano su relazioni autentiche - veri e propri legami d’amicizia - tra i volontari, i detenuti e i loro familiari, con il sostegno sia dentro sia fuori dal carcere.

 Una dimostrazione concreta che “è possibile e bello vivere in un altro modo”, con la creazione di un tessuto umano che dà sostanza all’art. 27 della Costituzione al principio della finalità rieducativa della pena .

Formazione per volontari

Il lavoro dei volontari è un dono di carità che però necessita una adeguata educazione.

L’Associazione prevede per tutti i volontari che entrano nei penitenziari un’adeguata preparazione e formazione attraverso incontri periodici.

In particolare i punti di osservazione e confronto sono basati su:

1

Insegnamento costante del metodo con cui incontrare le persone in carcere e vivere con loro un percorso amicale e di crescita comune.

2

Addestramento ad affrontare gradualmente tutti i problemi legati alla condizione di detenzione

3

Informativa riguardante le Leggi, i Decreti, i Protocolli di Intesa nazionali e regionali che vengono emessi, nonché l’Ordinamento Penitenziario e i regolamenti interni degli Istituti di Pena

4

Esame, individuazione dei problemi e confronto sulle possibili soluzioni dei casi più complessi di detenuti e/o ex detenuti che ciascun volontario segue.

5

Decisioni e impostazioni riguardo alle molteplici attività da svolgere

6

Confronto, dibattito e assunzione di orientamenti comuni in merito ai problemi di ordine generale, legislativi, socio-politici, attinenti al mondo della detenzione con decisioni circa eventuali interventi pubblici, sui mass media e a pubblicazioni.

1

Insegnamento costante del metodo con cui incontrare le persone in carcere e vivere con loro un percorso di crescita comune nel rispetto anche della mission;

2

Formazione per affrontare gradualmente tutti i problemi legati alla condizione di detenzione, compresa una conoscenza di base riguardante le Normative che regolano la vita degli Istituti di Pena e dell’Ordinamento Penitenziario;

LA NOSTRA MISSIONE

Sostenere moralmente e materialmente i detenuti e valorizzare le loro energie e capacità positive, di studio, di lavoro, di ricostruzione della propria identità.

Privacy Policy
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram